L’inserimento di clausole e condizioni all’interno del permesso di costruire. Individuazione dei limiti applicativi

Il rilascio di un permesso di costruire può essere subordinato all’acquisizione di ulteriori provvedimenti da parte di altri Enti? Il Comune può inserire delle condizioni all’interno del pdc? Il C.G.A.R.S., con la sentenza n. 70 del 18.01.2023, richiamando precedenti pronunce del Consiglio di Stato, ha delineato i limiti all’inserimento di clausole, prescrizioni, condizioni etc… all’interno… Continua a leggere L’inserimento di clausole e condizioni all’interno del permesso di costruire. Individuazione dei limiti applicativi

Impossibile il rilascio della compatibilità paesaggistica per la piscina

Pantelleria - Foto di Emilia Machì

Posizione rigorosa assunta dal C.g.a. con la sentenza n. 34 del 2023: è impossibile sanare paesaggisticamente le piscine. Il riferimento è alla richiesta di compatibilità paesaggistica disciplinata dall’art. 167 del Testo Unico sul Paesaggio. Richiamando diversi precedenti del Consiglio di Stato, i Giudici hanno chiarito che: -il rigore della disciplina è strettamente connesso con la… Continua a leggere Impossibile il rilascio della compatibilità paesaggistica per la piscina

Distanze legali e condono edilizio

Palermo - Foto di Emilia Machì

Il rispetto delle distanze legali tra edifici è una condizione che incide sull’accoglimento dell’istanza di condono? Quali funzioni svolgono le distanze legali? Il Tar Palermo (sent. 3740 del 23.12.2022) si è soffermato su tali questioni problematiche precisando alcuni aspetti. Condono e distanze legali “Il rilascio del condono per un immobile realizzato in violazione della distanze… Continua a leggere Distanze legali e condono edilizio

Le deroghe al divieto di edificazione nei 150 metri dalla battigia e il condono edilizio.

Mondello - Foto di Emilia Machì

La L. reg. Sicilia n. 71 del 1978, all’art. 57, intitolato “Disposizioni di tutela particolare”, dispone: “Con l’osservanza delle procedure previste dall’articolo 16 della legge regionale 12 giugno 1976, n. 78, possono essere concesse deroghe a quanto previsto dalla lettera a) del primo comma dell’articolo 15 della medesima legge limitatamente a: a) opere pubbliche o… Continua a leggere Le deroghe al divieto di edificazione nei 150 metri dalla battigia e il condono edilizio.

Condono edilizio e accertamento di conformità: quali effetti producono sull’ordinanza di demolizione?

Tra la disciplina dell’accertamento di conformità (ex art. 36 d.P.R. 380/2001) e quella del condono edilizio esistono delle profonde differenze. Tali differenze, in particolare, riguardano gli effetti che producono sull’ordine di demolizione già adottato. Istanza ex art. 36 e ordine di demolizione L’intervenuta presentazione della domanda di accertamento di conformità non paralizza i poteri sanzionatori… Continua a leggere Condono edilizio e accertamento di conformità: quali effetti producono sull’ordinanza di demolizione?

Revoca in autotutela di una scia. Il Tar Catania chiarisce i limiti temporali e le condizioni.

Il Tar Catania, con la sentenza n. 3422 del 27.12.2022, si sofferma sulle condizioni che consentono alla P.A. di revocare in autotutela un provvedimento tacitamente assentito. Nel caso in esame, era stata depositata una scia per la realizzazione di un impianto di telefonia mobile e il Comune, dopo molti mesi dal deposito, aveva deciso di… Continua a leggere Revoca in autotutela di una scia. Il Tar Catania chiarisce i limiti temporali e le condizioni.

Condono edilizio in Sicilia: la Corte Costituzionale dichiara l’illegittimità dell’art. 1, comma 1, della l.r. 19/2021.

Ricorso Con ricorso depositato il 6 ottobre 2021, il Presidente del Consiglio dei ministri ha promosso questioni di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 1, della legge reg. Siciliana n. 19 del 2021. Con la disposizione impugnata, il legislatore regionale intende fornire l’interpretazione autentica dell’art. 24 della legge reg. Siciliana n. 15 del 2004, che ha… Continua a leggere Condono edilizio in Sicilia: la Corte Costituzionale dichiara l’illegittimità dell’art. 1, comma 1, della l.r. 19/2021.

Accertamento di conformità ex art. 36 d.P.R. 380/2001 e silenzio diniego. Cosa potrebbe cambiare dall’11.01.2023

In data 11.01.2023 è prevista la camera di consiglio, da parte della Corte Costituzionale, avente ad oggetto la questione di legittimità costituzionale dell’art. 36, comma 3 del d.P.R. 380/2001, nella parte in cui si configura il silenzio rigetto sull’istanza di sanatoria, decorsi 60 dalla presentazione della stessa. Per completezza espositiva, si riporta il testo della… Continua a leggere Accertamento di conformità ex art. 36 d.P.R. 380/2001 e silenzio diniego. Cosa potrebbe cambiare dall’11.01.2023