Condono edilizio e accertamento di conformità: quali effetti producono sull’ordinanza di demolizione?

Tra la disciplina dell’accertamento di conformità (ex art. 36 d.P.R. 380/2001) e quella del condono edilizio esistono delle profonde differenze. Tali differenze, in particolare, riguardano gli effetti che producono sull’ordine di demolizione già adottato. Istanza ex art. 36 e ordine di demolizione L’intervenuta presentazione della domanda di accertamento di conformità non paralizza i poteri sanzionatori… Continua a leggere Condono edilizio e accertamento di conformità: quali effetti producono sull’ordinanza di demolizione?

Opere abusive realizzate in area con vincolo paesaggistico: l’istanza di compatibilità deve essere trasmessa dal Comune

Bagheria - Foto di Emilia Machì

Opere realizzate in area vincolata La realizzazione di interventi edilizi in area paesaggisticamente vincolata è subordinata al (previo) rilascio del parere da parte della Soprintendenza territorialmente competente, fermo restando il rispetto dei parametri urbanistico-edilizi. Il mantenimento delle opere già realizzate, in assenza del parere paesaggistico, sarà a sua volta subordinato al rilascio della c.d. compatibilità… Continua a leggere Opere abusive realizzate in area con vincolo paesaggistico: l’istanza di compatibilità deve essere trasmessa dal Comune

E’ necessaria la preventiva comunicazione di avvio del procedimento per la emanazione dell’ordine di demolizione ?

Pantelleria - Foto di Emilia Machì

No, secondo il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana (sentenza n 994 del 4 ottobre 2022). Secondo i Giudici il provvedimento del Comune che ordina la demolizione dell’opera abusiva non patisce vizio invalidante dall’essere stata omessa la comunicazione di avvio del procedimento. L’assunto appena citato è frutto di una giurisprudenza che mantiene inalterata… Continua a leggere E’ necessaria la preventiva comunicazione di avvio del procedimento per la emanazione dell’ordine di demolizione ?

Ordinanza di demolizione e proprietario incolpevole

Foto di Emilia Machì

I proprietari di un complesso aziendale, nell’effettuare l’ampliamento delle strutture esistenti, sconfinavano sul terreno dei proprietari confinanti, all’insaputa degli stessi. Il Comune ingiungeva la demolizione della porzione di edificio costruivamente a carico dei predetti proprietari, i quali impugnavano l’ordinanza. Il Tar Catania ha accolto il ricorso (sentenza n. 2576 del 2022). L’art. 31 DPR n.… Continua a leggere Ordinanza di demolizione e proprietario incolpevole

Certificato di idoneità statica, ai sensi dell’art. 21 della l. n. 64/1974, e istanza di sanatoria in area con pericolosità geomorfologica (R4)

Bagheria (Pa) - Foto di Emilia Machì

“Attestazione di sussistenza dell’idoneità statica ai sensi dell’art. 21 della l. n. 64/1974”, il Tar Palermo (sent. 1614 del 17 maggio 2022) fornisce rilevanti chiarimenti in ordine ai requisiti, e alle condizioni, che consentono al Genio Civile di rilasciare un provvedimento favorevole sulla richiesta avanzata dal tecnico. La sentenza in commento trae origine da un… Continua a leggere Certificato di idoneità statica, ai sensi dell’art. 21 della l. n. 64/1974, e istanza di sanatoria in area con pericolosità geomorfologica (R4)

Trasferimento di immobile parzialmente abusivo: quali conseguenze sul piano civilistico?

Pantelleria - Foto di Emilia Machì

La Corte di Cassazione, ordinanza n. 28136 del 27.09.2022, ha affermato che “in caso di demolizione parziale dell’immobile compravenduto, trova applicazione il principio secondo cui la risoluzione può essere pronunciata non quale automatica conseguenza della evizione, ma soltanto quando deve ritenersi, secondo le circostanze, che il compratore non avrebbe acquistato la cosa senza quella parte… Continua a leggere Trasferimento di immobile parzialmente abusivo: quali conseguenze sul piano civilistico?

Contratto preliminare di immobile parzialmente abusivo

Il contratto preliminare viene comunemente definito come un accordo tra due o più soggetti, venditore e compratore, che si impegnano reciprocamente a stipulare un successivo e definitivo contratto di compravendita. In merito a tale disciplina, la Corte di Cassazione, in una recente pronuncia (ordinanza n. 7521 dell’08.03.2022), si è soffermata sulle seguenti questioni problematiche: 1. trasferimento… Continua a leggere Contratto preliminare di immobile parzialmente abusivo

Opere abusive e violazione delle distanze legali. A quali condizioni si configura il diritto al risarcimento?

La realizzazione di opere abusive (veranda di 40 mq) comporta, inevitabilmente, l’attivazione del procedimento repressivo da parte degli enti preposti alla tutela del territorio. A quali condizioni la realizzazione di tali abusi configura il diritto al risarcimento del danno da parte del vicino di casa? In una recentissima pronuncia, la Corte d’Appello di Napoli (sent.… Continua a leggere Opere abusive e violazione delle distanze legali. A quali condizioni si configura il diritto al risarcimento?