Piano Casa e condono edilizio: il Tar Catania fa il punto

Poggioreale - Foto di Massimo Tarantino

Il Tar Catania, con la sentenza n. 550 del 19.02.2024, si esprime in ordine al cosiddetto “piano casa”, nell’ipotesi in cui l’immobile oggetto di interventi sia già stato legittimato dal rilascio di un titolo concessorio in sanatoria (condono edilizio). I fatti La fattispecie in esame trae origine dalla presentazione (20.01.2022) di un permesso di costruire… Continua a leggere Piano Casa e condono edilizio: il Tar Catania fa il punto

Nuovi impianti di distribuzione carburanti: in quali aree è possibile realizzarli?

Pantelleria - foto di Emilia machì

Un impianto di distribuzione di carburante si potrà realizzare solo in determinate aree con una specifica destinazione urbanistica? Tale quesito è stato oggetto di approfondimenti da parte del Tar Palermo nella sentenza n. 3861 del 27.12.2023. Qualificazione urbanistica degli impianti di carburante Occorre in primo luogo evidenziare che secondo la giurisprudenza amministrativa consolidata, qui condivisa,… Continua a leggere Nuovi impianti di distribuzione carburanti: in quali aree è possibile realizzarli?

Lottizzazione abusiva: la buona fede salva l’acquisto ?

Porticello - Foto di Massimo Tarantino

Il Tar Palermo (con Ordinanza cautelare n. 38 del 2024) ha preso posizione sulla possibilità che l’acquirente di buona fede possa salvare il proprio acquisto, laddove è stata accertata una lottizzazione abusiva realizzata dal venditore. I Giudici hanno richiamato il principio per cui la lottizzazione abusiva ex art. 30 del d.P.R. n. 380 del 2001… Continua a leggere Lottizzazione abusiva: la buona fede salva l’acquisto ?

Piano di recupero urbanistico e sanatoria

Pantelleria, il lago di Venere - Foto di Luigi Nifosì

La sentenza n. 103/2024 del C.G.A.R.S. ha fornito rilevanti chiarimenti in ordine alle seguenti questioni problematiche: La funzione dei piani di recupero urbanistici Come osserva la giurisprudenza, anche recente (Cons. Stato, VI, 1° settembre 2023, n. 8141), i piani di recupero urbanistico sono strumenti pianificatori attuativi che assolvono a una funzione “riparatoria” del tessuto urbano,… Continua a leggere Piano di recupero urbanistico e sanatoria

Ricostruzione rudere: l’ipotesi del piano paesaggistico approvato dopo il crollo

Portella della Ginestra - Foto di Massimo Tarantino

Quali effetti produce il piano territoriale paesaggistico, approvato successivamente al crollo dell’edificio, che vieta qualsiasi intervento che comporti incremento dei volumi esistenti? La richiesta di ricostruzione di un edificio crollato, con ripristino dei “vecchi” volumi, potrà essere accolta dalla Soprintendenza e dal Comune? La risposta è contenuta nella sentenza n. 219 del 23.01.2024 del Tar… Continua a leggere Ricostruzione rudere: l’ipotesi del piano paesaggistico approvato dopo il crollo

Attività produttive e attività commerciali: le differenze individuate dal Tar Palermo

Mondello - Foto di Emilia Machì

Il concetto di attività produttiva, spesso, viene assimilato a quello di attività commerciale. Il Tar Palermo, in una recente sentenza (2599/2023), si è soffermato su tale distinzione. I fatti Un comune concludeva negativamente la richiesta di un cittadino volta ad ottenere il rilascio di una “autorizzazione ex L.R. 28/99 per attività di media struttura di vendita di… Continua a leggere Attività produttive e attività commerciali: le differenze individuate dal Tar Palermo

Lotto intercluso: le quattro condizioni individuate dal Tar Palermo

Palermo - Foto di Emilia Machì

Il Tar Palermo, nella sentenza n. 3200 del 25.10.2023, ha tracciato le condizioni affinché un lotto si possa definire intercluso. I fatti La vicenda in commento trae origine da una istanza di rilascio del permesso di costruire da parte di un cittadino e dal rigetto manifestato dal Comune. Secondo il cittadino “il lotto, intercluso, ricade… Continua a leggere Lotto intercluso: le quattro condizioni individuate dal Tar Palermo

Variante al P.r.g. e V.A.S. Come e quando attivare la procedura di V.A.S.

Pantelleria - Foto di Emilia Machì

Il C.G.A.R.S., con il parere n. 395/2023, ha chiarito i presupposti per l’applicazione della V.A.S., in caso di variante al P.R.G., ed ha ricostruito il quadro normativo di riferimento. La questione trae origine da un ricorso straordinario al Presidente della Regione Siciliana proposto da un Comune, nei confronti del Dipartimento regionale urbanistica e della Commissione… Continua a leggere Variante al P.r.g. e V.A.S. Come e quando attivare la procedura di V.A.S.