La V.a.s. e il Prg approvato per silenzio assenso

In Sicilia, esiste la possibilità che un Piano regolatore generale venga approvato per silenzio assenso, dopo il decorso del termine (perentorio) di 540 giorni per il pronunciamento regionale ricavato dal combinato disposto degli artt. 4, comma 1, L.r. n. 71 del 1978 e 6, comma 1, L.r. 12 gennaio 1993, n. 9.Un Comune della Provincia… Continua a leggere La V.a.s. e il Prg approvato per silenzio assenso

Il Prg è illegittimo se gli standards minimi sono sovradimensionati

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, nell’Adunanza a sezioni riunite del 9.11.2021, ha ritenuto fondate le censure proposte dalle proprietarie di un terreno soggetto a “vincolo espropriativo senza determinazione d’indennizzo previsto dall’art. 39 del DPR 327/2001”, rilevando come la scelta di pianificazione discendesse da una carente ed irragionevole valutazione della situazione urbanistica… Continua a leggere Il Prg è illegittimo se gli standards minimi sono sovradimensionati

Pronunce recenti in materia di Piani Regolatori del Porto

Pronunce recenti in materia di Piani Regolatori del Porto Le Autorità portuali adottano, ai sensi dell’art. 5 l. n. 84/1994, un Piano Regolatore Portuale, avente lo scopo di delimitare “l’assetto complessivo del porto, ivi comprese le aree destinate alla produzione industriale, all’attività cantieristica e alle infrastrutture stradali e ferroviarie”, delineandone “le caratteristiche e la destinazione… Continua a leggere Pronunce recenti in materia di Piani Regolatori del Porto

Il centro di raccolta differenziata può essere ubicato in sotto-zona della “zona F” destinata ad “attrezzature sportive” ?

Secondo il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana un centro di raccolta differenziata può essere ubicato in sotto-zona della “zona F” destinata ad “attrezzature sportive”. Un “centro per la racconta differenziata” (altrimenti denominato “isola ecologica”) non è (e non è equiparabile) ad una “discarica”. Le isole ecologiche – altrimenti denominate e denominabili “ecopiazzole”,… Continua a leggere Il centro di raccolta differenziata può essere ubicato in sotto-zona della “zona F” destinata ad “attrezzature sportive” ?

Lottizzazione abusiva: requisiti, natura e conseguenze. Breve notazione alla sentenza n. 93/2021 del C.G.A.R.S.

La lottizzazione consiste nel frazionamento di un terreno in lotti edificabili, ossia in superfici idonee  ad una edificazione sistematica. L’obiettivo di tale operazione è quello di conferire ad una porzione del territorio comunale un nuovo assetto, utilizzando per la prima volta un’area non ancora urbanizzata, mediante la costruzione di uno o più fabbricati, destinati ad un… Continua a leggere Lottizzazione abusiva: requisiti, natura e conseguenze. Breve notazione alla sentenza n. 93/2021 del C.G.A.R.S.

La presenza di un fabbricato abusivo impedisce la riclassificazione di una “zona bianca” ?

Come è noto, la decadenza dei vincoli preordinati all’esproprio conseguente al decorso del termine quinquennale di legge fa sorgere l’obbligo dell’Ente di provvedere in merito alla nuova destinazione da dare all’area, fermo restando che, nelle more, trova applicazione la disciplina delle cd. ”zone bianche”. Ugualmente consolidato è l’orientamento giurisprudenziale in ordine al fatto che le… Continua a leggere La presenza di un fabbricato abusivo impedisce la riclassificazione di una “zona bianca” ?

Quali sono le regole edilizie per costruire un campo di padel ?

Una questione molto attuale è quella legata alla costruzione dei campi di padel. Come è noto si tratta di uno sport di palla che si pratica a coppie, di derivazione tennistica. Il campo è chiuso ai 4 lati a eccezione di due porte laterali. Il gioco si pratica con una racchetta denominata pala e delle… Continua a leggere Quali sono le regole edilizie per costruire un campo di padel ?